scuola avventura Val Aurina

Pedagogia sperimentale Referenze Contatto

Che cosa la PS? Le radici delle PS Circolo Empowerment La bilancia della PS Il modello d'apprendimento Il methodo creativo La meta dei procedimenti PS

Le origini della pedagogia sperimentale

„È compito della pedagogia sperimentale
ridonare alla vita quel senso di mistero,
che l’epoca moderna rischia di far scomparire“
Kurt Hahn

Anche se a cavallo dei due secoli scorsi molti pedagoghi si sono interessati di metodi di lavoro basati sull’esperienza, non bisogna dimenticare che il vero e proprio fondatore della pedagogia sperimentale fu Kurt Hahn (1886-1974). I concetti di Kurt Hahn sul pensiero educativo complessivo basato sulla terapia dell’apprendimento tramite l’esperienza si rifanno alle idee di Platone su un apprendimento onnicomprensivo dell’individuo. Si devono aggiungere le visioni pedagogiche di Goethe, Pestalozzi e Lietz, nonché le correnti di pensiero dei pedagoghi riformisti per comprendere l’idea di Hahn dell’apprendimento con testa, cuore e mani. La base di questa visione pedagogica fu lo sviluppo del potenziale positivo giovanile. Non mancano riferimenti alla filosofia esistenzialista, soprattutto di quella inaugurata da Wilhelm Dilthey (1833-1911). Egli partì dal concetto che a dare senso all’esistenza sono l’esperienza, il confronto con l’ambiente che ci circonda e l’azione attiva di ogni singolo individuo.

Si può citare anche J.J. Roussau (1712-1789) e D. H. Thoreau (1817-1862) come precursori del pensiero orientato all’azione, rivelandosi come spiriti contro corrente per il loro periodo storico e scoprendo l’apprendimento diretto tramite i sensi.

Nel periodo tra i due secoli invece sono le teorie pedagogiche riformiste (circa tra il 1890 ed il 1930) a dedicare al concetto di esperienza un ruolo centrale nell’apprendimento. Qui vanno citati i movimenti di sostegno all’educazione artistica, la “Jugend- und Wandervogelbewegung”, nonché la “Landerziehungsheimbewegung” di Hermann Lietz (1868-1919).

Come ulteriore caposcuola va citata la signora Minna Specht (+1961), la quale mosse gli stessi passi di Hahn nel comprendere l’importanza dell’apprendimento tramite l’esperienza e l’azione.
Per correttezza va in fine nominato un ultimo battistrada alla diffusione del concetto, John Dewey (1859-1952), considerato il padre negli Stati Uniti ed in Canada dell’apprendimento basato sull’azione e sull’esperienza. La sua massima „Learning by doing“ è spesso messa in relazione con lo sviluppo del metodo a progetto. Di pari importanza il suo contributo sulla formazione professionale e sullo sviluppo delle organizzazioni .