scuola avventura Val Aurina

Pedagogia sperimentale Referenze Contatto

Che cosa la PS? Le radici delle PS Circolo Empowerment La bilancia della PS Il modello d'apprendimento Il methodo creativo La meta dei procedimenti PS

il modello dell'apprendimento basato sulle zone

„la crisi è uno stato produttivo,
basta toglierle quel sapore di catastrofe.“
Max Frisch

Zona confort:
Questa zona deriva il proprio nome da un senso di benessere che proviamo al suo interno (latino: con fors – con forza e consolazione).
In quest’ambito, in cui già conosciamo e sappiamo tutto, ci comportiamo in modo sicuro e con routine. Siamo certi delle nostre capacità e dei nostri punti di forza.
La zona d’apprendimento:
In quest’area si trova tutto ciò di cui non sappiamo ancora tutto e con cui non abbiamo molta dimestichezza. Qualcosa, quindi, con cui vogliamo entrare in relazione e dunque studiare ed apprendere. Questo qualcosa necessita tuttavia di coraggio e forza di volontà per essere superato, proprio perché lo stato non è di quelli confortevoli. Paure e battiti del cuore velocizzati sono chiari segni che identificano la zona al di fuori dell’ambito confort. Con altre parole:
Siamo davanti ad un’opportunità d’apprendimento! Apprendere in questo senso è l’ampliamento e la crescita oltre la propria zona di confort.
La zona di panico:
Qui vi è tutto ciò che ci fa paura e che non riusciamo a superare. Tutto ciò che è troppo grande per noi e che non riusciamo più a controllare. Affrontare queste sfide significa rischiare troppo.
In questo ambito non possiamo apprendere, ma rimaniamo perennemente frustrati. Tutto ciò che vi è al suo interno è troppo distante e straniero per essere superato. (Tom Senninger in “Abenteuer Leiten“)